Non ho mai insegnato ai miei allievi; ho solo cercato di fornire loro le condizioni in cui possono imparare.
(Albert Einstein)

29 ottobre 2015

Di nuovo al lavoro sulle bustine di Halloween

Passare dal template alla realizzazione pratica con il cartoncino di queste bustine (gift bags) per alcuni è stato difficile.
Poichè in classe il tempo era poco ho dato delle indicazioni per far finire il lavoro a casa.
Per quelli che hanno avuto difficoltà, Matteo ci ha dato in classe una dimostrazione del procedimento seguito per la sua gift bag.

video


Ed ecco alcune gift bags liberamente decorate dai bambini



Forse qualcuno si chiederà cosa c'entrino le gift bags con le attività di matematica. In apparenza nulla, ma nella pratica molto. Senza contare i raccordi interdisciplinari.
Gli alunni hanno:
-disegnato tabelle
-seguito una procedura precisa 
-realizzato una forma solida
-eseguito stime di misure
-ritagliato
-colorato e decorato
-arricchito il lessico
-progettato per personalizzare
-progettato per variare (alcuni)
....
quindi non solo matematica, ma anche Arte e immagine, Italiano, Tecnologia

28 ottobre 2015

Attività creative..e non solo


Avendo sostituito la collega di Inglese, l'argomento principale delle lezione di oggi in classe terza è stato Halloween...
Sfogliando il libro, abbiamo visto la foto di una graziosa bustina di carta decorata con i simboli di questa festa tanto amata dai bambini. Perchè non realizzarla?

Seguendo le mie indicazioni alla lavagna, eccoli al lavoro...


disegnano una tabella
la ritagliano...
...con estrema attenzione
piegano la tabella lungo le linee, incidono alcuni tratti e...il template è pronto!!!


"Ma è un modello ..", afferma Sofia. Certo. Solo che nel linguaggio comune, oggi per designare queste sagome si usa il temine inglese.

Hanno subito  intuito come piegare il template per ottenere la bustina.

Per me è stata una grossa soddisfazione vedere con quanta abilità sono riusciti a disegnare e ritagliare il suddetto template. In pochissimo tempo, poi...
Dopo due anni di attività mirate, usando solo fogli, matita e forbici, aiutandoli passando tra i banchi, oggi questi bambini sono veloci, precisi e sicuri nel realizzare e ritagliare forme ben definite. 
Certo!, avremmo guadagnato tempo e risparmiato fatica usando fotocopie..anche per realizzare la bustina di Halloween avrei potuto proporre un template bello e pronto (in rete ce ne sono infiniti), ma non avrebbero acquisito le abilità che hanno dimostrato oggi.

E' stata una bella attività.




Scienze V>Giochiamo con le mappe

Per la classe quinta ho realizzato, usando il programma CmapTools, delle mappe concettuali su alcuni argomenti di scienze.

Una è questa:


L'abbiamo visualizzata sulla Lim  e verbalizzato i contenuti. Poi ho chiesto ai miei alunni di ritagliare 15 rettangoli di cartoncino e su ognuno di essi di scrivere il contenuto di ciascun nodo.
In una mappa i nodi sono quelle caselle in cui si scrivono i concetti.
Damiano e Giulia si sono messi all'opera e in cinque minuti i "nodi mobili" erano pronti.
Nel frattempo, usando l'applicazione CmapTools, aprivo il file della mappa e nascondevo i concetti (scegliendo "nessuno" come colore dei caratteri).

Gli alunni vedevano ora la mappa in questo modo:



Abbiamo disposto i cartoncini su un banco, a turno gli alunni ne prendevano uno, lo leggevano, si sedevano al compiuter e lavorando con Cmap ridavano il colore al testo del nodo che a loro avviso corrispondeva al testo del cartoncino. NON HA SBAGLIATO NESSUNO!!! E si sono divertiti parecchio....
Avevo pensato che, in caso di difficoltà, avremmo potuto colorare il bordo del cartoncino con i colori dei nodi per facilitare le corrispodenze, ma non è stato necessario.
La motivazione che ha spinto tutti a memorizzare le connessioni della mappa e i vari concetti è stata quella della "gara". Mentre i due compagni scrivevano sui cartoncini, ho detto agli alunni che avevano alcuni minuti per "concentrarsi" sulla mappa prima di iniziare una gara...Una gara vera e propria non è stata organizzata, ma lo stimolo ha funzionato!